Come attrarre nuovi clienti per un centro di fisioterapia attraverso le strategie di marketing e comunicazione digitale

Anche gli studi di fisioterapia oggi, come qualsiasi altra attività, devono prevedere delle strategie di marketing e comunicazione per aumentare il numero di clienti e far crescere il proprio business.

Ecco 10 consigli di marketing per fisioterapisti

1) A cosa servono le strategie di marketing per la fisioterapia?

Anche se a primo impatto possono sembrare due aree che non hanno nulla in comune, le potenzialità che il Marketing Sanitario  può offrire al mondo dei centri fisioterapici sono tantissime. Uno studio di fisioterapia, così come qualsiasi altra azienda, vuole aumentare i Clienti–Pazienti e massimizzare i guadagni. Per questo, il fisioterapista a capo di uno studio, oltre ad essere un professionista, dovrà anche essere un imprenditore in grado di gestire al meglio la propria attività.

Considerando, poi, che oggigiorno l’aspettativa di vita media si è allungata e l’insorgere di varie patologie richiede servizi e trattamenti di questo tipo, è facile capire come il business legato al mondo della fisioterapia sia in continua espansione.

Per questo, efficaci strategie di comunicazione e marketing per fisioterapisti possono rappresentare la svolta nel modo di gestire il proprio centro, sia in termini di brand awareness, sia in termini di Acquisizione e Mantenimento dei clienti.

2) Crea il tuo sito web e rafforza il tuo brand

Per prima cosa bisogna realizzare il sito web, che sarà il tuo biglietto da visita, la vetrina attraverso la quale far conoscere ai potenziali clienti il tuo centro di fisioterapia, i servizi che offri e i valori aziendali.

Il sito deve necessariamente essere sempre aggiornato, professionale, ma allo stesso tempo agile – Google Friendly. Infatti, va realizzato in un’ottica User Experience Design (UXD) – User Friendly – cioè deve avere un’architettura intuitiva che agevola la navigazione dell’utente. Perciò, è indispensabile curare il caricamento delle pagine e il peso delle immagini. Soprattutto, assicurati che sia perfettamente fruibileDevice Friendly – da qualsiasi browser e da qualsiasi dispositivo. Ricordati che oggi l’80% della navigazione avviene da mobile: un sito non responsive è un sito che fa perdere clienti alla propria attività.

3) Identifica il tuo target di riferimento

Si possono trarre molti vantaggi dalla scelta di una nicchia di utenti, piuttosto che dal proporsi come un’attività generalista rivolta indistintamente a tutti.

Un centro di fisioterapia specifico per una particolare patologia o qualificato in determinate terapie (ad esempio infiltrazioni alle articolazioni del ginocchio in disturbi di età pediatrica), che ha quindi un pubblico definito, ha più occasione di differenziarsi dagli altri e imporsi come centro di riferimento nel settore.

Specializzarsi verso un’utenza limitata può permetterti di studiare il posizionamento del tuo sito in modo più preciso attraverso le tecniche SEO e le parole chiave specifiche, così da renderti visibile alle persone alla ricerca proprio del tuo servizio e non di un qualsiasi studio di fisioterapia.

Essere riconosciuto come esperto di un particolare tipo di pubblico – Buyer Personas , accrescerà la fiducia nei tuoi confronti, soprattutto perché gli utenti avranno la percezione di affidarsi al migliore professionista del settore, aumentando anche la propensione all’acquisto di più servizi o di trattamenti mediamente “più costosi”.

4) Guadagna affidabilità e credibilità

Prevedi nel tuo sito una sezione blog da tenere costantemente aggiornata.

La presenza del blog è importantissima, perché la creazione di contenuti validi e pertinenti con il proprio marchio è tra le migliori Strategie di Marketing finalizzate all’acquisizione e al mantenimento del pubblico di riferimento – Funnel Marketing –.

Mostrati, poi, sempre al passo con le novità: partecipa a eventi del settore, congressi, corsi di formazione e recensiscili. In questo modo aumenterà la tua autorità –Personal Branding.

Una volta guadagnate credibilità ed affidabilità, l’utenza sarà invogliata a seguire gli aggiornamenti del tuo centro e sarà pronta a consigliarti alla propria rete sociale come professionista e punto di riferimento del settore. Ricorda: uno dei migliori strumenti di marketing rimane il passaparola.

5) Sii visibile nei motori di ricerca

Ogni contenuto dovrà essere studiato e ottimizzato in base alle Parole Chiave e/o Coda Lunga, così da essere facilmente raggiungibile per la tua nicchia.

Un centro fisioterapico dovrebbe anche investire nella cosiddetta Local SEO, ovvero l’ottimizzazione del posizionamento di un sito web sui motori di ricerca per i risultati di ricerca locale. La SEO locale ha, infatti, lo scopo di rendere la tua azienda visibile dagli utenti che effettuano una ricerca in una determinata area geografica.

Le tecniche di local SEO unite alla specializzazione dei tuoi servizi, ti renderanno raggiungibile da quel pubblico che cerca proprio il tuo centro di fisioterapia. È abbastanza verosimile pensare che le persone che compongono questo pubblico si trasformeranno quasi certamente in clienti.

6) Fai Social Media Marketing

I social media sono un ottimo strumento per generare traffico sul tuo sito e per migliorarne l’indicizzazione. Per sua natura, la comunicazione sui social stimola l’interattività, creando un dialogo tra azienda e utenti che da un lato aiuta la fidelizzazione nei confronti del tuo centro, dall’altro ti permette di ampliare la tua visibilità entrando in contatto anche con la rete sociale dei tuoi clienti attuali.

Un’efficace attività di social media marketing sanitario deve, però, essere svolta quotidianamente. Sulla base delle parole chiave e degli interessi della tua nicchia, produci contenuti pertinenti e di qualità e pubblica post a cadenza regolare e giornaliera.

Ricorda, inoltre, che sui diversi social media non valgono le stesse regole, perché ogni social ha un suo pubblico e un suo linguaggio: differenzia le varie piattaforme, i tipi di utenti e i contenuti da condividere. Per una clinica di fisioterapia è facile variare i contenuti: su Facebook, ad esempio, potrai condividere l’ultimo articolo del tuo blog; su Instagram un’infografica descrittiva di un set di esercizi; su Youtube un video tutorial, o ancora su Linkedin la tua partecipazione ad un seminario.

Non dimenticarti di inserire nei post una call to action e i tuoi contatti.
Ultimo tip: monitora costantemente l’attività sulle tue pagine social e rispondi sempre ai commenti, soprattutto a quelli negativi!

7) Pensa alla pubblicità

Oltre alle strategie di promozione organica, potresti anche avvalerti della pubblicità a pagamento.

Su Google Ads, infatti, i costi non sono eccessivi, ma i risultati sono nella maggior parte dei casi garantiti. Si tratta di un servizio pay-per-click che ti permette di realizzare annunci che verranno visualizzati in cima ai risultati nella SERP.

Considera i vantaggi di questo tipo di pubblicità: gli annunci non interrompono la navigazione dell’utente e compaiono solo per chi effettua una determinata ricerca, dunque sei sicuro di essere visto dalle persone realmente interessate al tuo centro, che possono trasformarsi da Utenti a Pazienti.

Puoi realizzare anche campagne di sponsorizzazione sui social media che ti permettono di profilare dettagliatamente il tuo pubblico. Inoltre, l’algoritmo di Facebook dà sempre meno visibilità ai post organici, proprio per spingere le pagine a creare inserzioni a pagamento.

Infine, puoi pensare anche alla promozione attraverso i coupon: soprattutto per un centro di fisioterapia, può essere un ottimo modo per farsi conoscere ed invogliare gli utenti a provare i tuoi servizi. Nessuno si lascia scappare uno sconto!

8) Non dimenticarti delle recensioni

Per prima cosa, apri un profilo Google My Business per essere immediatamente visualizzato nei risultati di ricerca su Google Maps e dare la possibilità agli utenti di scrivere recensioni sulla tua clinica.

Oggi, infatti, le attività nel web vivono delle recensioni: pensa che secondo il sondaggio BrightLocal il 92% degli utenti legge le recensioni prima di acquistare un prodotto o servizio e secondo un sondaggio di ReviewTrackers i consumatori non si fidano delle aziende con punteggi inferiori a quattro stelle.

Per ottenere recensioni positive puoi chiedere ai tuoi clienti soddisfatti di lasciare la loro opinione, e offrire un incentivo agli altri, come un buono sconto o un trattamento promozionale. Anche in questi casi, ricordati di monitorare sempre ciò che viene detto del tuo studio di fisioterapia nel web e rispondi tempestivamente ai commenti.

Non ignorare, o peggio ancora cancellare, le recensioni negative: possono essere per te una grande occasione di mostrarti attento alla soddisfazione del Paziente, disposto ad ammettere lo sbaglio ove necessario e aperto a trovare una soluzione.

9) Ricorda che l’obiettivo è la conversione

Anche la tua clinica di fisioterapia ha come obiettivo generare utili. Per questo, tutte le azioni devono portare alla conversione, ovvero alla finalizzazione da parte del Paziente dell’azione proposta.
Nel caso di uno studio di fisioterapia la conversione principale sarà la presa di un appuntamento e la relativa erogazione del servizio. Perciò, le informazioni di contatto, quali mail e numero di telefono, devono essere immediatamente rintracciabili sul tuo sito e dovresti prevedere la presenza di un form per la prenotazione online.
Potresti pensare anche allo sviluppo della newsletter per generare nuovi leads: da una parte ti consentirà di acquisire dati degli utenti da poter sfruttare per successive azioni di marketing, dall’altra ti consentirà di farti conoscere più approfonditamente.

10) Investi nei professionisti

Last but not least investi in un team di professionisti. Tutte le operazioni di marketing sanitario e comunicazione sanitaria fin qui esposte non possono essere svolte da chiunque. Se correttamente strutturate, sono un lavoro a tempo pieno che richiede professionalità specifiche. Molti commettono l’errore di pensare di poter fare tutto da soli, rischiando invece di inciampare in grossi scivoloni, facendo perdere reputazione al proprio nome. Tieni a mente che sul web ogni azione è amplificata e un passo falso difficilmente viene perdonato.

Perciò, così come tu ti proporrai come punto di riferimento per chiunque necessiti di un fisioterapista professionista capace ed affidabile nel settore, allo stesso modo dovresti comportarti nei confronti di coloro che fanno del marketing la loro professione.