Il Marketing in entrata è una metodologia collaudata per la crescita del business, eppure nel Marketing Sanitario dell’assistenza sanitaria vediamo molte pratiche che non raggiungono il loro pieno potenziale. Nel mondo digitale di oggi, è fondamentale per i professionisti di qualsiasi settore sviluppare una strategia di Marketing Sanitario multicanale che raggiunga i clienti-pazienti sui canali che preferiscono utilizzare. In particolare per gli operatori sanitari, la sfida consiste nello sviluppare una messaggistica su misura attraverso i canali che promuova l’impegno dei pazienti e una società più sana in generale.

Vediamo insieme alcune delle principali tips per migliorare la propria strategia di Marketing Sanitario.

1. Punta sull’empatia

Il cuore di qualsiasi strategia di Marketing Sanitario in entrata è il contenuto, ma la maggior parte delle pratiche mediche trascorrono molto tempo a parlare di se stesse piuttosto che dei propri clienti e di ciò che questi ricercano. Va bene parlare della propria attività medicale, ma bisogna creare empatia prima di tutto. Le emozioni dettano tante delle decisioni che prendiamo. Mostra ai potenziali pazienti che capisci cosa vuol dire essere nei loro panni, che capisci i loro bisogni insoddisfatti e come li fa sentire. Li farà prestare attenzione alla tua pratica e ti distingueranno dalla concorrenza.

2.  Costruisci la tua reputazione



Un potenziale paziente ha bisogno di fiducia quando si approccia per la prima volta con una struttura e quella fiducia è meglio stabilita dai risultati e dalle raccomandazioni dei vostri pazienti. Le migliori pratiche creano la loro reputazione attraverso un programma di gestione della reputazione attivo e automatizzato. Ciò significa attivamente sollecitare e gestire le recensioni. Ottieni le autorizzazioni e mostrale sul tuo sito web e includile nei contenuti e nelle comunicazioni (es. Newsletter mensili).

3. Chiarisci il tuo messaggio

Secondo Facebook, le persone trascorrono solo 1,7 secondi su di un contenuto. Ciò significa che se il tuo messaggio non viene compreso facilmente e rapidamente, è improbabile che la tua pratica venga ricordata. Fai un passo indietro e valuta la tua messaggistica corrente. Spieghi chiaramente cosa fai? Stai usando termini ambigui? Sii semplice e non lasciare spazio a interpretazioni errate.

4. Investi nel retargeting del sito

Una strategia di Marketing Sanitario in entrata per l’assistenza sanitaria può essere costruita su solidi contenuti e un ottimo SEO, ma i media sono una parte essenziale della creazione di una pratica medica con un’acquisizione di potenziali pazienti ad alta velocità. Il retargeting è la strategia multimediale più importante da utilizzare.

L’obiettivo di una campagna di retargeting è convertire coloro che hanno già visitato il tuo sito. Questo pubblico altamente qualificato, richiede solo una piccola quantità di investimenti ma tende a generare tassi di conversione elevati. Inizia ad inserire pixel pubblicitari di Facebook e Google sul tuo sito per raccogliere segmenti di pubblico e creare rapidamente alcuni annunci semplici. Ricorda: questi sono i visitatori precedenti del sito, quindi non aver paura di chiedere più direttamente una conversione.

5. Usa video



Il video dovrebbe essere una parte importante della tua strategia di Marketing Sanitario in entrata perché è più evidente di altri contenuti. Ecco alcune idee su come utilizzare al meglio i video per una pratica medica.

In primo luogo, il video può essere utilizzato per presentare un medico o lo staff. È un ottimo modo per creare empatia e iniziare una relazione con la pratica prima di una visita vera e propria. Successivamente, il video può essere un modo efficace per spiegare una procedura complessa o educare potenziali pazienti su concetti difficili da comprendere. E infine, la maggior parte delle pratiche useranno il video per le testimonianze dei pazienti. Questi possono essere ottimi per le campagne di retargeting per infondere fiducia e convincere i potenziali pazienti a fare il passo finale.

Tieni presente che il video non deve essere costoso. È molto più conveniente per una terza parte girare video o creare risorse video personalizzate. Anche i video non professionali – ma chiari e semplici – possono essere altamente motivanti per il paziente.

6. Esplorare il marketing conversazionale

Infine non tralasciare di incorporare il marketing conversazionale nelle loro strategie di marketing in entrata. Fornire la possibilità per un potenziale paziente di inviare messaggi alla tua pratica può comportare più contatti. Mentre una telefonata o la pianificazione di un appuntamento può essere scoraggiante, la messaggistica (Whatsapp in primis) fornisce un modo più semplice per approcciarsi anche da parte di pazienti poco digitali o anziani.

I migliori venditori inbound non sono soddisfatti dell’abbastanza buono. Nel Marketing Sanitario, dove la competizione e la posta in gioco sono alte, non dovresti esserlo. Ognuna delle strategie sopra riportate ti darà l’opportunità di spingere un pezzo del tuo ecosistema di marketing in entrata passato verso la creazione di engagement consolidati con i pazienti.




Libri consigliati - Marketing Sanitario

Vedi tutti i nostri Libri - Itaca Lab