L’assistenza sanitaria ha subito una trasformazione incredibile negli ultimi anni con l’avvento delle nuove strategie di marketing sanitario sul web. Il coinvolgimento interattivo del paziente è diventato il punto cardine di qualsiasi clinica di successo, conducendo i vari professionisti verso nuovi metodi per fornire al paziente un servizio di qualità superiore.

Le strategie di marketing sanitario sono però in continua evoluzione, ecco perché è fondamentale tenersi sempre aggiornati su quali siano le nuove tendenze. I nostri pazienti si abituano velocemente ai nuovi servizi, motivo per cui è essenziale per un medico non rimanere mai a digiuno di news in ambito di health marketing. Se vuoi promuovere la tua attività al meglio e farti conoscere da più pazienti, ecco alcuni consigli e strategie che possono migliorare la qualità del tuo marketing sanitario.

1. Usa i social media nella tua strategia di marketing sanitario

I social media sono un potente strumento per comprendere le esigenze e agli interessi del tuo pubblico. L’utilizzo dei social media infatti è ormai diffuso in tutte le fasce di età: tra i 18 e i 29 anni l’86% delle persone ha un profilo social, tra i 30 e i 49 l’80%, tra i 50 e i 64 il 64 %, mentre negli over 65 il 34%.

Sarà fondamentale quindi essere presenti su queste piattaforme e capire cosa interessa al cliente, dando le giuste informazioni su più canali. Oggigiorno l’impiego di Facebook, Twitter e Instagram in campo medico è già una realtà quotidiana. Non puoi quindi esimerti dall’essere presente da queste piattaforme se vuoi implementare con successo la tua strategia di marketing sanitario.

2. Ottimizza il tuo sito web in chiave SEO



L’ottimizzazione di un sito in chiave SEO è essenziale per farsi trovare dal proprio pubblico. La SEO cerca di migliorare la visibilità di un sito web o di una pagina web al fine di scalare le vette della SERP, ovvero delle pagine indicizzate da Google quando si effettua una ricerca.

Vuoi che il tuo sito sia fra i primi risultati di Google? Inizia a pensare di investire nel miglioramento della tua SEO. Per questo esistono professionisti dell’health marketing, che sono in grado di ottimizzare i tuoi contenuti e la tua pagina web al meglio.

3. Interagisci con le recensioni dei pazienti

La potenza del tuo brand sta in quello che si dice della tua professionalità, ovvero nella tua reputazione. Perfezionare la cura del paziente è certamente un buon inizio, ma anche rapportarsi con le recensioni online negative o positive è importante. Quando un paziente sente l’esigenza di pubblicare un feedback online è sicuramente stato colpito in positivo o in negativo.
Affrontare con la giusta calma anche i commenti negativi vi aiuterà a migliorare i rapporti con i clienti. Rispondere alle recensioni e mostrarsi attivi e reattivi online è fondamentale per la vostra immagine, ma ricordatevi di non perdere mai la calma! A tal proposito, è stato studiato un innovativo sistema per ottenere feedback dai pazienti che usufruiscono della tua struttura sanitaria: h·evi, acronimo di Health Reviews. Con questo sistema potrai ottenere informazioni precise su cosa e come migliorare nel tuo servizio al cliente.

4. Tieniti aggiornato con le migliori app di messaggistica

È difficile non tener conto della popolarità di WhatsApp nella propria strategia di marketing sanitario. L’app mobile per chiamate di testo e vocali fondata sette anni fa comprende ora 500 milioni di utenti attivi mensili. Sembra che questo sistema di messaggistica supporti circa 100 milioni di chiamate vocali al giorno, cosa che lo rende un vero e proprio fenomeno nel mondo delle app di messaggistica veloce.

Sono moltissimi ormai i professionisti, anche nell’ambito sanitario, che si affidano a WhatsApp per comunicare con i propri pazienti. Sarà fondamentale rendere facilmente reperibile il proprio contatto, in modo che sempre più pazienti possano contattarci istantaneamente. In questo modo, anche chi ancora non ci conosce, ma è in cerca di un professionista, potrà sentirsi subito a suo agio nel comunicare con noi.

5. Guarda alle strategie di health marketing della concorrenza



L’evoluzione continua del marketing sanitario ha portato ad un incremento della competizione senza precedenti nel settore medico. L’auditing competitivo o il monitoraggio dei profili social dei concorrenti diventano fondamentali in una strategia di marketing ben pianificata.
Monitorare la concorrenza ci permetterà anche di non tralasciare nessuna delle novità in campo di marketing medico. Si tratta infatti di un settore che continua ad evolversi e che riserva continuamente nuove sorprese.

Affidarvi a mani esperte potrebbe essere una soluzione rapida per far crescere il vostro business, ma ricordatevi che buttare un occhio di persona sui profili degli altri professionisti può darvi utili suggerimenti.

6. Investi il giusto budget nella tua strategia

Nella vita si cerca spesso di risparmiare, ma non sempre è la scelta migliore. Se stai pensando di migliorare la tua attività cerca di investire in questo progetto un budget ragionevole. Più tempo e denaro deciderai di dedicare al tuo progetto di marketing sanitario e maggiore sarà il risultato.

Per costruire un’immagine web solida e duratura sarà necessario pensare ad un investimento a lungo termine, che possa regalarvi soddisfazioni e pazienti per diverso tempo. Non sarai il solo ad investire denaro nel marketing medico, infatti le spese mondiali in questo settore sono quasi raddoppiate dal 1997 al 2016, salendo a almeno 30 miliardi di dollari all’anno.

7. Newsletter personalizzate per fidelizzare il paziente

La personalizzazione delle newsletter, chiamata anche mail merge, è una consuetudine molto usata nell’email marketing. I messaggi individuali sono molto più graditi al cliente rispetto a quelli multipli, ragion per cui avere un sistema di personalizzazione delle proprie mail può dare un senso di fiducia e vicinanza maggiore al vostro paziente.

Le email personalizzate saranno il vostro metodo di pubblicità più incisivo, perché potrete far sempre conoscere ai vostri pazienti le novità del vostro lavoro e le vostre ricerche, mantenendo un contatto attivo con ciascuno di loro.

8. Metti in vetrina la tua professionalità medica

La tua immagine è il tuo primo biglietto da visita in ogni strategia di marketing. Non dimenticare di pubblicizzare le tue scoperte e il tuo lavoro attraverso il maggior numero di canali possibili. Youtube, Facebook, Linkedin, devono costantemente essere aggiornati con il tuo operato.

Un’arma vincente è la realizzazione di video da condividere e da mostrare su display LCD nella tua clinica. Non sottovalutare la cura della tua persona e il tuo modo di mostrarti al pubblico: anche il linguaggio del corpo gioca un ruolo importante nella percezione del cliente.


Libri consigliati - Marketing Sanitario

Vedi tutti i nostri Libri - Itaca Lab