Se vuoi promuovere la tua comunicazione in sanità è essenziale dedicare tutto il tempo e la considerazione alla strategia del contenuto visivo come faresti per la tua strategia sui social media. Il fatto è che, se vuoi avere un impatto reale con il contenuto della tua attività sanitaria, non puoi semplicemente trattare il contenuto visivo come un extra opzionale.

Se fatto bene, il contenuto visivo ha il potenziale non solo di attirare traffico ma anche di migliorare il tasso di conversione dei pazienti. Secondo gli esperti di grafica, la strategia di Marketing Sanitario dei contenuti visivi è tre volte più efficace dell’ottimizzazione dei motori di ricerca o della ricerca a pagamento in termini di generazione di lead e ritorno sull’investimento.

Tuttavia, il semplice fatto di avere un piano di gioco di marketing per contenuti visivi potrebbe non essere sufficiente per orientare il team su cosa creare e dove condividerlo. È altrettanto importante dare a ogni risorsa visiva uno scopo, che può aiutarti a sviluppare un marchio coerente e visivo a cui il tuo pubblico di riferimento si rapporterà.

Perché il contenuto visivo è importante

Alcuni esperti di Marketing Sanitario ritengono che la popolarità dei contenuti visivi sia solo una tendenza temporanea. Tuttavia, gli studi stanno dimostrando che questi dubbiosi hanno torto e queste statistiche mettono in evidenza l’importanza del contenuto visivo:

  • Quasi il 65% degli umani osserva prima le immagini che i contenuti testuali;
  • I colori delle immagini aumentano la curiosità dei lettori di leggere il contenuto del +80%;
  • I potenziali clienti hanno l’85% di probabilità in più di provare un prodotto o un servizio dopo aver guardato un video a riguardo;
  • I post sui social media con immagini hanno il +180% di coinvolgimento in più;
  • I brand che creano e condividono contenuti visivi personalizzati hanno un tasso di conversione del +7 volte più alto rispetto agli altri.


Il contenuto visivo è fondamentale dal punto di vista dell’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). Tuttavia è importante creare immagini di alta qualità che siano utili e informative per il pubblico di destinazione. Secondo Google:

“La creazione di contenuti accattivanti influenza il tuo sito web più di qualsiasi altro fattore”.

Indipendentemente dal tipo di contenuto visivo che decidi di utilizzare per ottimizzare la tua comunicazione in sanità, la creazione di un pezzo di alta qualità deve essere la tua priorità. Se condividi contenuti accattivanti e pertinenti con il tuo pubblico di destinazione, i motori di ricerca prenderanno nota. Un grande contenuto visivo non solo attira più occhi sul tuo contenuto, ma accelera anche l’impegno del paziente.

Come usare le immagini per promuovere la tua comunicazione in sanità

Limitiamoci a concentrarci su tre aree principali per organizzare la tua strategia di comunicazione in sanità:

  1. Attirare potenziali pazienti
  2. Convertire i clienti-potenziali in potenziali clienti
  3. Convertire i lead in pazienti fidelizzati

Indipendentemente dal tipo di contenuto visivo che decidi di utilizzare, la creazione di un pezzo di alta qualità deve essere la tua priorità. Se, come già detto, condividi contenuti sanitari accattivanti e pertinenti con il tuo pubblico di destinazione, i motori di ricerca prenderanno nota. Un grande contenuto visivo non solo attira più occhi sul tuo contenuto, ma accelera anche l’impegno del paziente.

1. Attirare potenziali pazienti

La maggior parte dei potenziali clienti di solito dove cerca servizi? O su social network, motori di ricerca o siti di recensioni di tre parti.

Ultimamente, c’è stata un’enfasi costante sul contenuto visivo a causa dei cambiamenti che si verificano in quasi tutti i siti di social network, come Instagram, Facebook, Snapchat e Twitter. Secondo un Rapporto sul settore dei social media marketing del 2018, circa l’80% dei marketer utilizza i contenuti visivi per promuovere la propria strategia di marketing sui social media. Il video ha già superato il blogging in uso sui siti di social network.

Questa è una statistica significativa perché solo un paio di anni fa, fare blogging era il solo santo graal del Marketing Sanitario. Una percentuale significativa di professionisti del marketing pensa che i loro sforzi sui social media abbiano generato una notevole esposizione per il loro marchio e servizi. Aumentare il traffico e attirare potenziali pazienti sta diventando il motivo principale per cui le pratiche mediche si affidano ai siti di social network.

Condividere in modo coerente immagini accattivanti sui social media è uno dei modi migliori per attirare nuovi sguardi sui servizi offerti dalla tua attività medicale e per essere presente quando il tuo target di riferimento è alla ricerca di servizi sanitari.

I potenziali pazienti usano anche i motori di ricerca quando cercano di trovare risposte alle specifiche sfide sanitarie che stanno affrontando – sfide che la pratica potrebbe potenzialmente aiutare ad affrontare. Migliorare il posizionamento di ricerca del tuo sito web ti permetterà di essere trovato quando un potenziale paziente è alla ricerca di soluzioni per problemi di salute. I contenuti visivi hanno un impatto su tutti e tre gli elementi SEO: time-on-page, coinvolgimento dei visitatori e ritroso, che potrebbero aiutare il tuo sito web a salire di livello e a far sì che più visitatori rimangano più a lungo sul tuo sito web.

2. Utilizzo di immagini per convertire i visitatori in lead

Per la maggior parte dei professionisti della sanità, la Lead Generation è l’obiettivo più importante. Tuttavia, la maggior parte di essi ignora i contenuti visivi quando si lavora per migliorare la generazione di lead. La Lead Generation richiede un forte magnete guida, che è un incentivo che offrite al pubblico di destinazione in cambio dei loro dettagli di contatto. La tua scelta di elementi visivi nella tua campagna di comunicazione in sanità dipende dal tuo obiettivo e dal tuo pubblico di destinazione, ma alcuni tipi di contenuti visivi hanno i più alti tassi di conversione.

Gli eBook sono in cima a questa lista perchè sono un ottimo modo per presentare dati complessi in una forma facile da digerire. Gli eBook sono solitamente controllati da un modulo di lead generation, che richiede ai visitatori di inviare le loro informazioni di contatto prima di scaricare o accedere al contenuto.

Abbiamo già detto perché ignorare il video è una cattiva idea per la tua attività medica visto che può aumentare il tasso di conversione fino al +80%. Se hai intenzione di utilizzare un blog o social media per generare lead, utilizzare le icone delle immagini può essere un modo efficace per aumentare la generazione di lead o i tassi di conversione. Queste icone possono attirare l’attenzione dei tuoi lettori e guidarli lungo il viaggio.

3. Usare le immagini per convertire i lead in pazienti fedeli

Generare lead qualificati è metà del lavoro che devi compiere. Sfortunatamente, nulla di ciò che hai fatto fino ad ora sarà significativo se non eseguirai l’altra metà ovvero convertire i lead in pazienti.

Questa parte della strategia di Marketing Sanitario è chiamata fase di maturazione e si riferisce al processo di sviluppo delle relazioni con lead qualificati fino a raggiungere lo stadio finale dell’imbuto di marketing, che è quello di visitare la tua pratica.

In questa fase, l’obiettivo principale di un marketer è educare il potenziale paziente, guadagnando la sua fiducia spiegando come il tuo prodotto o servizio potrebbe risolvere i loro problemi di salute. Tuttavia, questo non significa inviarli cento email o fare una dozzina di chiamate finché non visitano la tua attività medicale.

Invece, si consiglia di continuare ad aggiungere valore ai lead qualificati fino a quando decidono di prenotare un appuntamento per svolgere un servizio specialistico nel tuo centro. Quindi, come puoi utilizzare le immagini per aumentare i tassi di conversione e convincere più pazienti?

Secondo gli esperti, i destinatari sono più propensi a leggere la tua email se include un’immagine o un video. Come accennato in precedenza, i tassi di conversione per i marchi che utilizzano le immagini sono +7 volte superiori a quelli che non lo fanno. Inoltre, un altro tipo di contenuto che spicca in questa fase sono i webinar. I webinar sono un’arma segreta quando cerchi di educare i tuoi potenziali pazienti e mostrare loro i benefici delle tue offerte.

Il webinar è un neologismo dato dalla fusione dei termini, in lingua inglese, web e seminar (seminario), coniato per identificare sessioni educative o informative la cui partecipazione in forma remota è possibile tramite una connessione informatica. In lingua italiana è traducibile come “seminario in rete”, “teleseminario” o a volte con il neologismo “webinario”. Il seminario in rete è usato per condurre riunioni, corsi di formazione o presentazioni, nei quali ciascun partecipante accede da un proprio computer ed è connesso con gli altri partecipanti tramite Internet.

L’aggiunta di un webinar nelle campagne di educazione dei lead aumenta significativamente le possibilità di convertire lead in pazienti paganti.

Le immagini giuste potrebbero far salire alle stelle i tassi di conversione, ma quello sbagliato potrebbe contribuire a una vendita persa. Il giusto contenuto visivo, rivolto alle persone giuste al momento giusto, ti distinguerà dall’eccesso di offerta di contenuti sanitari disponibili online.


Libri consigliati per il marketing sanitario

Vedi tutti i nostri Libri - Itaca Lab