Una buona Comunicazione in Sanità passa anche dal corretto uso dei Social Media

I social media sono un potente strumento per sviluppare una efficiente Strategia di Marketing Sanitario e quindi per attrarre i pazienti nella tua struttura medicale. Tuttavia, non è sempre facile sapere come usarlo. Quali informazioni dovresti pubblicare e in quale canale? Dovresti usare gli hashtag?
Ti aiuteremo a navigare nel panorama dei social media con alcuni suggerimenti pratici per ottimizzare la Comunicazione in Sanità.

Facebook

Questo è il sito di social media più popolare. Il marketing su Facebook è essenziale oggi se vuoi commercializzare ad esempio il tuo studio dentistico. Cosa dovresti pubblicare? In sostanza, tutto ciò che è utile o interessante per i tuoi pazienti o lead.

1. Imposta un profilo Facebook per la tua attività. Puoi includere informazioni nella sezione Informazioni che indicano agli utenti chi sei e per quanto tempo hai esercitato. Assicurati di includere le tue informazioni di contatto e un link al tuo sito web. Includere anche le foto del tuo ufficio e del personale.

2. Il coinvolgimento di contenuti è la chiave per trovare nuovi pazienti su Facebook. Se lavori con fornitori o case farmaceutiche che desideri promuovere, ti consigliamo di taggare loro e i loro prodotti. Più informazioni, meglio è ma mantienile sempre interessante e pertinente per i tuoi pazienti e i potenziali clienti.



3. Chiedi ai tuoi pazienti soddisfatti dei feedback sulla tua attività che puoi pubblicare su Facebook. Inoltre, interagisci con chi ti piace e ti segue.

4. Usa Facebook per promuovere qualsiasi vendita di servizi, eventi in tuo possesso o partecipazione, e premi o riconoscimenti che tu o il tuo staff avete ricevuto.

5. Includi un link di collegamento alla tua pagina Facebook sul tuo sito web, in email, Newsletter e altri materiali collaterali. Diffondi una “larga rete” per attirare il maggior numero di follower sulla tua pagina.

6. Nel programmare la Strategia di Marketing Sanitario ricorda di includere una call to action in modo che le persone sappiano come contattarti.

Twitter

Twitter può essere molto utile per qualsiasi struttura medicale in quanto fornisce informazioni in tempo reale per pazienti e potenziali clienti.

7. A differenza di Facebook, i tuoi post devono avere una lunghezza inferiore a 280 caratteri. Se si desidera includere un articolo, è necessario fornire un sito Web a cui i lettori possono collegarsi.

8. Includi foto, contenuti coinvolgenti e delle call to actions. Usa l’hashtag (#) prima di una parola chiave o frase pertinente per classificare i tuoi Tweet e per farli trovare, usali per promuovere eventi o promozioni. Ad esempio, se hai uno studio dentistico e stai organizzando un evento online per educare i bambini alla pulizia dei denti, usa un hashtag come #kidsbrush.

Instagram

Instagram è popolare per la sua presenza visivamente attraente.

9. Crea un profilo aziendale Instagram per il tua struttura sanitaria. Assicurati di includere informazioni sulla tua posizione e informazioni di contatto e collega il tuo profilo al tuo sito web.

10. Puoi anche utilizzare hashtag e tag di posizione per organizzare le foto e migliorare le funzioni di ricerca. Instagram è il canale dove puoi condividere foto interessanti che mettono in evidenza qualsiasi attività sanitaria. Includi didascalie coinvolgenti che condividono la tua posizione e come raggiungerti.

11. Aggiungi hashtag nella didascalia o nei commenti del tuo post, puoi utilizzare fino a 30 hashtag per didascalia.

Pinterest

Questa è un’altra piattaforma che attrae le persone per i suoi contenuti visivamente attraenti in quanto è un social network che ti permette di realizzare delle bacheche a tema.

12. Il pubblico di riferimento per Pinterest sono principalmente donne, quindi tienilo a mente quando pianifichi la tua Strategia di Healthcare Marketing e pubblichi contenuti. Includi foto coinvolgenti e hashtag appropriati proprio come faresti su Instagram.

13. Pinterest dovrebbe integrare anche azioni di Lead Generation, ovvero azioni di marketing che consente di generare una lista di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti da un’azienda. Usa la Lead Generation per creare schede personalizzate per pazienti e follower in base ai tuoi servizi. Su Pinterest è possibile creare i nostri pin manualmente, utilizzando la funzionalità Repin. Cosa significa Repin? Il repin è quell’azione che ci permette di utilizzare i pin già creati da altri utenti per creare le nostre bacheche, in altre parole corrisponde al tasto “condividi” presente su Facebook.

LinkedIn

LinkedIn è un ottimo modo per attirare clienti, principalmente perché si tratta di un canale professionale di ricerca lavoro. Quando fornisci informazioni utili che attraggono clienti/pazienti su LinkedIn, ti guarderanno come il massimo esperto in quello specifico ambito sanitario. Questo crea interesse, fiducia e ti consente di promuovere e vendere i tuoi servizi.

14. Crea il tuo gruppo LinkedIn. Questo è un ottimo modo per attirare follower che vogliono informazioni aggiornate su una specifica attività o prestazione.

15. Partecipa ad altri gruppi attivi di LinkedIn. In tal modo, puoi evidenziare il tuo profilo e attrarre follower. Una volta che ti sei posizionato come esperto di un determinato servizio e una risorsa preziosa, avrai l’opportunità di promuovere la tua attività.

16. Promuovi la tua pagina LinkedIn tramite altri canali multimediali che permetteranno di sviluppare la tua Strategia di Marketing Sanitario. Proprio come hai fatto con Facebook, inserisci dei link alla tua pagina LinkedIn sul tuo sito web, in email, Newsletter e altri materiali collaterali.

17. Approfitta di LinkedIn Follow Ads. Gli annunci Follow possono essere promossi a persone nella tua zona. Ti aiutano a raggiungere e ad attrarre potenziali pazienti – coloro che sono interessati ai servizi sanitari che offri e l’area che copri. Assicurati di aggiungere un pulsante “Segui” di LinkedIn al tuo sito web.

18. Chiedi ai tuoi dipendenti di essere “Ambasciatori” di LinkedIn. Dopo tutto, sono alcuni dei tuoi migliori sostenitori. Chiedi loro di creare profili LinkedIn personali che includano il nome della tua attività medicale e un link diretto al tuo sito web.


Libri consigliati per il marketing sanitario

Vedi tutti i nostri Libri - Itaca Lab