Perchè personalizzare le Newsletter per fidelizzare nuovi pazienti? Per ogni struttura sanitaria fidelizzare i pazienti già acquisti è molto importante ma altrettanto importante, se non di più, è la capacità di acquisirne costantemente di nuovi per continuare a crescere ed espandere la propria rete di contatti sul territorio. Il passaparola è universalmente riconosciuto come il modo più efficace per ottenere nuovi referenti per i pazienti, e soprattutto i Social Media in questo contesto giocano un ruolo fondamentale per la crescita di un’attività medicale grazie alla natura stessa dei mezzi capaci di coinvolgere e far interagire su larga scala sempre più persone.

Ma quali altre possibili vie o strategie di Marketing Sanitario possono essere utilizzate per acquisire nuovi pazienti sfruttando la personalizzazione del messaggio veicolato? Sei a corto di idee?

L’utilizzo dell’Email Marketing come strategia di remarketing per coinvolgere nuovi pazienti e portare a fissare appuntamenti è ormai diffusissimo. Inoltre, la tendenza a offrire sconti, omaggi, consigli a chi si iscrive alla Newsletter, spinge sempre di più gli utenti a farlo spesso e volentieri.  Infine, almeno in Italia, inserire il link per la disiscrizione alle newsletter è obbligatorio da anni ormai, quindi anche liberarsi di una serie di email se queste non dovessero più interessarci è piuttosto semplice. Ma soprattutto, oggi le Newsletter hanno una forma completamente nuova, che può davvero ribaltare il fatturato di un’azienda sanitaria in tempo zero.

Come in tutte le cose, non c’è una formula magica, ma una Strategia di Marketing Sanitario studiata e in continua evoluzione, che consente di passare dalla classica email di outlook inviata a centinaia di persone in copia di conoscenza nascosta, a un sistema automatizzato che ci porterà ad avere centinaia di conversioni. In effetti, la tendenza a utilizzare impropriamente la propria email personale per fare dell’Email Marketing è (fortunatamente) ormai quasi del tutto sparita: è scomoda, davvero poco funzionale o efficace, obsoleta e, soprattutto, non consente di inviare email nel rispetto della privacy, quindi, multabile.



Come sfruttare le Newsletter per fidelizzare nuovi pazienti?

Le statistiche suggeriscono che l’85% dei pazienti si diverte a ricevere e leggere le Newsletter che arrivano nella loro casella di posta elettronica. Non inviare la Newsletter ai tuoi pazienti tra una visita e l’altra svolta presso la tua Struttura, indica che stai trascurando uno strumento molto prezioso per connetterti e comunicare con loro. In realtà si tratta di un modo molto efficace per promuovere relazioni più forti, aumentare la lealtà e ottenere referenze di qualità per le prestazioni ed i servizi erogati.

Una strategia di comunicazione sanitaria attenta e precisa nell’organizzare sia dei contenuti che del calendario editoriale per la programmazione delle diverse Newsletter può effettivamente essere un ottimo strumento per marcare la tua pratica nella zona e farla riconoscere come massima esperta nel settore. Quanto più personalizzi il contenuto delle tue Newsletter, includendo fatti e informazioni pertinenti a tendenze o benefici di alcuni trattamenti di tendenza, tanto più preziosa sarà questa, invogliando i pazienti a leggerla piuttosto che indirizzarla subito nelle spam e cestinarla poi.

Coinvolgendo i tuoi pazienti attraverso le Newsletter, ti assicuri anche che:

  • La tua struttura sanitaria rimanga in mente soprattutto nei momenti di bisogno per determinate prestazioni;
  • Stai attivamente coinvolgendo i tuoi pazienti ricordandoli di considerare la loro salute;
  • Ogni mese hai l’opportunità di condividere le migliori prestazioni fornite dalla tua struttura e consigli utili sulla salute;
  • I tuoi pazienti sono educati e hanno informazioni che possono condividere con amici e familiari su base regolare;
  • Stai sfruttando uno strumento di remarketing strategico ed efficace, utile sia per i pazienti esistenti che per quelli nuovi di recente acquisizione.

Vediamo insieme come ottimizzare questo strumento:

1. Mettiti a nudo con informazioni interessanti e notizie aggiornate



Quanto bene i tuoi pazienti ti conoscono? Ne sanno qualcosa della tua struttura e del tuo staff oltre al fatto che ti chiamano quando hanno una preoccupazione per la loro salute o hanno bisogno di fissare un appuntamento di cura regolare? Cosa ti rende unico o più interessante di ogni altro fornitore di servizi sanitari là fuori?

Se vuoi che i tuoi pazienti parlino di te con altre persone, dai loro qualcosa di interessante di cui “sparlare”. Questi sono i tipi di cose che conosci delle persone della tua vita a cui tieni e con cui hai una relazione significativa, quindi perché non dovresti conoscere i tuoi pazienti e permettere loro di conoscerti allo stesso modo? Lasciare che i tuoi pazienti vedano un altro lato della tua attività rafforzerà la connessione che hai con loro e la fiducia che avranno in te e il tuo staff.

2. Coinvolgi attivamente i pazienti

Le persone apprezzano che la loro opinione venga ascoltata e considerata. Mentre pensi a ciò che vuoi includere nelle tue Newsletter mensili, considera il feedback dai tuoi pazienti riguardo quali tipi di argomenti potrebbero essere interessati a leggere. In questo modo fornisci loro informazioni a cui realmente tengono e saranno più propensi a utilizzarlo come argomento di conversazione mentre sono con i loro amici o la famiglia.

Potresti anche considerare di avere una sezione della Newsletter dedicata ad evidenziare i successi del tuo staff oppure di un paziente sottoposto ad un determinato trattamento, aspetto che aggiungerà un tocco più personale al tuo contenuto. Riconosci e festeggia con i tuoi pazienti il ​​loro compleanno, un nuovo nipote, un risultato speciale: questo tipo di contenuto (automatizzato) invierà il messaggio che la tua struttura davvero si preoccupa e apprezza i suoi pazienti e può fare molto per migliorare i rapporti interpersonali.

3. Coinvolgi anche i colleghi professionisti del settore

Una Newsletter personalizzata inviata anche ad altri medici referenti e strutture medicali della tua zona promuoverà anche relazioni solide e positive con loro e garantirà un mezzo efficace e coerente per rafforzare le relazioni di riferimento. Assicurati che le informazioni che inserisci nelle loro Newsletter siano altrettanto coinvolgenti e personali al fine di rafforzare quella fonte di nuovi affari per supportarti nel raggiungere il massimo successo nei nuovi sforzi di acquisizione dei pazienti.

Una Newsletter trimestrale o mensile migliorerà il successo a lungo termine delle relazioni con i pazienti e, infine, aumenterà il reddito generato per la struttura sanitaria derivante da nuovi pazienti referenziati. Inoltre, le tue Newsletter ti aiuteranno a coinvolgere in modo più efficace i tuoi pazienti e ridurre la mancata presentazione e le cancellazioni di appuntamenti.

 




Libri consigliati - Marketing Sanitario

Vedi tutti i nostri Libri - Itaca Lab